Stampa

Iniziative per i cittadini

Serate informative sugli impianti fotovoltaici 

Prossimi appuntamenti

Giovedì 20 febbraio 2014 - Comune di Cerano icon Comune di Cerano - Serata informativa sul FV 

Martedì 25 febbraio 2014 - Comune di Casalvolone icon Comune di Casalvolone - Serata informativa sul FV 

-

Archivio appuntamenti passati

Mercoledì 20 novembre- Comune di Ciriè icon Serata informativa sul FV - Comune di Ciriè

giovedì 27 giugno - Comune di Arquata Scrivia icon Serata Informativa su FV - comune di Arquata Scrivia

venerdì 28 giugno - Comune di Voltaggio icon Serata Informativa su FV - comune di Voltaggio

venerdì 28 giugno - Comune di Boccioleto icon Serata Informativa su FV - comune di Boccioleto

lunedì 6 maggio - Comune di Casalino icon Serata Informativa su FV - comune di Casalino

venerdì 10 maggio - Comune di Valmacca icon Serata Informativa su FV - comune di Valmacca

mercoledì 22 maggio - Comune di Caltignaga icon Serata Informativa su FV - comune di Caltignaga

giovedì 23 maggio - Comune di Roasio icon Serata Informativa su FV - comune di Roasio

mercoledì 29 maggio - Comune di Fara Novarese icon Serata Informativa su FV - comune di Fara 

mercoledì 10 aprile 2013 - Comune di Rivoliicon Serata Informativa su FV - comune di Rivoli 

Venerdì 1 marzo 2013 - Comune di Mirabelloicon Serata Informativa su FV - comune di Mirabello

Venerdì 7 dicembre 2012 - Comune di Sezzadio icon Serata Informativa su FV - comune di Sezzadio (3.07 MB)


Percorsi di sostenibilità ambientale nelle scuole: premiata la scuola "G. Rodari" di Briona

Lo scorso 20 dicembre 2013 Legambiente ha premiato  la scuola primaria “G. Rodari” di Briona, riconoscendo ad alunni e insegnanti l'impegno messo in campo per la sostenibilità ambientale e l'impegno contro i cambiamenti climatici. La premiazione è stata frutto di un percorso avviato  all'interno del progetto “Innovazione Energetica” che ha visto impegnati oltre 1.000 studenti di 10 scuole piemontesi. 

Le buone abitudini degli studenti della scuola premiata iniziano al mattino andando a scuola a piedi o in bicicletta, proseguono in mensa utilizzando tovagliette di stoffa al posto di quelle monouso e proseguono durante tutta la giornata didattica e non solo: ci si asciuga con asciugamani di stoffa portati da casa, si riutilizzano le bottiglie di plastica e i compiti si fanno su entrambe le facciate dei fogli. Nel giardino della scuola, il 21 novembre scorso, sono inoltre stati piantati 3 nuovi alberi in occasione della “Festa dell'Albero”.

Leggi il Comunicato Stampa icon Comunicato stampa premiazione scuola di Briona


Formazione per insegnanti

Nell'ambito del progetto Interreg Innovazione Energetica, e con la collaborazione di EcoGeneration, sono state coinvolte le insegnanti di 10 scuole piemontesi in un percorso di formazione sugli stili di vita sostenibili e sulle energie rinnovabili. Durante questo percorso le insegnanti hanno potuto scrivere alcune storie. Di seguito i link ai video:

ANDIAMO A VIVERE IN CAMPAGNA

LA STORIA DI X02


Ridurre si può

Durante il fine settimana del 22, 23 e 24 novembre si terrà la VI edizione di Ridurre si può, campagna di Legambiente di informazione e sensibilizzazione che si rivolge ai cittadini, alle amministrazioni locali e alle imprese per promuovere comportamenti consapevoli e sostenibili.

Come ogni anno la campagna prende forma durante la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti che si terrà dal 18 al 24 novembre in tutta Europa e vede nuovamente Legambiente nel comitato promotore italiano.

È una campagna di comunicazione ambientale promossa dall’Unione Europea il cui scopo è quello di accrescere la consapevolezza sulla necessità di ridurre drasticamente i rifiuti prodotti e sulle possibili strategie di riduzione, un’occasione importante per parlare degli imballaggi inutili e delle scelte d’acquisto sostenibili.

In tutta Italia Legambiente organizzerà diverse attività per sensibilizzare e promuovere buone pratiche di riduzione dei rifiuti, stand di sensibilizzazione, laboratori didattici e animazione ambientale, distribuzione di materiali informativi, raccolta firme.

Gli eventi e le iniziative prenderanno vita anche all’interno dei supermercati con l’intento di sensibilizzare alle scelte d’acquisto con il minor imballaggio possibile.

http://www.legambientepiemonte.it/ridurre.htm


Festa dell'Albero 2013

Torna nel mese di novembre la tradizionale Festa dell'Albero, l'iniziativa che ormai da anni vede la partecipazione attiva di cittadini di tutte le età: studenti, bambini, insegnanti, genitori, nonni e volontari per restituire alla comunità locale spazi belli e accoglienti per una città più vivibile e sostenibile.

L'appuntamento è fissato per il 20 e 21 novembre 2013 in occasione della Giornata Nazionale dell'Albero, istituita dal ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Con la Festa dell'Albero 2013 vogliamo lanciare un messaggio di accoglienza, parità di diritti e pace attraverso un gesto concreto: quello di piantare nuovi alberi, simboli per eccellenza di radicamento e appartenenza al territorio. Vogliamo coinvolgere tutta la cittadinanza con particolare attenzione ai bambini nati in Italia da genitori stranieri perché purtroppo nascere figli di genitori stranieri nel nostro Paese non significa ancora esserne cittadini.
Vogliamo celebrare una Festa dell’Albero interculturale proprio a partire da questi bambini, costretti in una condizione di limbo permanente, che impedisce loro di vivere da cittadini italiani a tutti gli effetti, nonostante l’articolo 3 della nostra costituzione impegni lo Stato Italiano "nella rimozione di tutti gli ostacoli che impediscono la piena uguaglianza dei propri cittadini".

Vogliamo che tutti i bambini possano veder piantumato un albero alla loro nascita, ricordando a tutti i cittadini e agli amministratori che l’articolo 2 della legge 10/2013 prevede un albero piantato per ogni nato, creando così, un legame indissolubile tra il cittadino e il proprio territorio.
Le scuole possono contattare i circoli di Legambiente più vicini e cercare il supporto del Comune e dei vivai locali per avere un aiuto nel procurare piantine, semi e materiali per effettuare la piantumazione.

Sono molti i Comuni e i Circoli di Legambiente che hanno già aderito alla campagna tra cui sicuramente le 10 scuole coinvolte da Innovazione Energetica: Borello di Alpignano, Don Minzoni-Gramsci di Collegno, Fogazzaro di Baveno, Duca d'Aosta e Bellini di Novara, Don Evasio Ferraris di Cigliano, Carpignano Sesia di Briona, Primaria di Arquata Scrivia, IC Carmagnola II di Carmagnola.

A questo link le informazioni per partecipare al concorso letterario "Nessuna radice è straniera": http://www.legambientescuolaformazione.it/documenti/2013/Campagne/concorsoalbero2013.php

a questo link le scuole si potranno iscrivere alla festa dell'albero: http://www.legambientescuolaformazione.it/documenti/2013/Campagne/FestaAlbero2013.php


Puliamo il Mondo - Edizione 2013

Nei giorni 27, 28 e 29 settembre si terrà la ventunesima edizione di Puliamo il Mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai. Un lungo week-end che vedrà anche quest’anno tantissimi volontari impegnati per ripulire e recuperare aree degradate e rendere più belle e vivibili le città della Penisola. Una sfida che da ventun anni richiama cittadini, amministrazioni e scuole a fare un gesto concreto a favore dell’ambiente. 

La campagna è stata presentata il giorno 25/09 a Torino nel corso di una conferenza stampa presso Cascina Marchesa al Parco della Pellerina, che ha visto la partecipazione di Francesca Galante, responsabile campagne di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, Enzo Lavolta, assessore all’Innovazione e all’Ambiente del Comune di Torino, Roberto Ronco, assessore all’Ambiente della Provincia di Torino e di Enrico Ambrogio, presidente del consorzio EcoTyre.

Legambiente chiama all’appello migliaia di volontari in tutto il Piemonte e la Valle d’Aosta perchè, nonostante siano stati ottenuti in tutti questi anni importanti risultati, resta ancora molto da fare. E molti sono i Comuni piemontesi che parteciperanno a questa iniziativa tra cui Torino e Novara.

Per partecipare a Puliamo il Mondo è possibile rivolgersi direttamente al circolo di Legambiente più vicino, telefonare allo 011.2215851, oppure presentarsi direttamente ai banchetti organizzati nelle varie zone coinvolte per ricevere la sacca degli attrezzi e partecipare alle operazioni di pulizia. Tutte le informazioni su www.puliamoilmondo.it oppure http://www.facebook.com/puliamoilmondo

icon Puliamo il Mondo-Comunicato Stampa 25.09.2013


Formazione per insegnanti

Nell'ambito del progetto Innovazione Energetica, Legambiente ha deciso di contattare una decina di scuole piemontesi al fine di coinvolgerle in un percorso educativo sulle tematiche ambientali (energie, risparmio energetico, stili di vita e comportamenti sostenibili, etc). Tale percorso si articola in 7 fasi:

Fase 1: Corso di formazione

Fase 2: In seguito alla formazione gli insegnanti potranno svolgere in classe attività sulla riduzione dei consumi energetici e un monitoraggio dei consumi e delle emissioni prodotte sia in ambito scolastico che in casa dei ragazzi. Da inizio scuola fino a inizio Novembre

Fase 3: iscrizione della classe al sito Stop the fever alla comunità di IE a fine Ottobre

Fase 4: i circoli locali di Legambiente insieme alle amministrazioni coinvolte si occuperanno di organizzare una visita guidata ad uno degli impianti di produzione energetica (ex. solare) presenti nella scuola o nel comune. Nel caso in cui non ci fosse questa disponibilità verranno coinvolti i tecnici comunali che racconteranno ai bambini quali azioni virtuose il comune intende intraprendere o ha già intrapreso.

Fase 5: Il materiale prodotto verrà raccolto a inizio Novembre

Fase 6: Tutte le classi parteciperanno alla campagna Festa dell'albero del 21 novembre 2013.

Fase 7: Premiazione. La scuola più virtuosa potrà proseguire il percorso attraverso il progetto “Ecogeneration” a cura di Legambiente e Edison che intende promuovere azioni all’interno degli istituti scolastici e stimolarne le attività sul territorio al fine di creare veri e propri presidi ambientali di eccellenza, che sappiano trasferire all’interno della propria realtà territoriale competenze sul risparmio energetico, edilizia sostenibile, mobilità sostenibile, gestione dei rifiuti e fonti rinnovabili.

icon IE nelle Scuole - Manuale per gli insegnanti

icon Elenco azioni da fare


CONSULENZA ENERGETICA PER I CITTADINI NEL COMUNE DI CIGLIANO

Nel Comune di Cigliano sono state organizzate, nell'ambito del progetto "Innovazione Energetica", tre giornate di consulenza energetica per tutti i cittadini che vorranno avere informazioni e chiarimenti su rinnovabili, impianti di riscaldamento ed isolamento degli edifici. L'esperto sarà presente nei giorni 23 febbraio, 23 marzo e 27 aprile, dalle ore 9,00 alle ore 12,00 presso gli uffici Comunali in Piazza della Libertà, 18.

icon Locandina Consulenza energetica per cittadini - Cigliano


 Il 16 marzo 2013 torna la campagna

Nontiscordardimé - operazione scuole pulite.

Quest'anno la festa sarà dedicata alla Scuola come laboratorio di bellezza.
La bellezza degli spazi scolastici che Nontiscordardimé promuove attraverso azioni di riqualificazione di aule, corridoi e cortili; la bellezza dei gesti che ogni giorno studenti ed insegnanti promuovono nel costruire una comunità scolastica coesa e sensibile ai bisogni del proprio territorio; la bellezza degli oggetti che la scuola all'interno della sua attività di ricerca, e di produzione didattica genera ogni giorno valorizzando il talento e la creatività dei ragazzi.

Comune di Collegno (TO)

CIRCOLO di LEGAMBIENTE DORA in POI

Scuola dell'infanzia Ada Gobetti

“Con nonni e bimbetti è più bella la Gobetti” per rendere tutti insieme più vivibile il cortile della scuola

Comune di Novara (NO)

CIRCOLO di LEGAMBIENTE NOVARA

Scuola primaria Fratelli di Dio

Comune di Novara (NO)
CIRCOLO di LEGAMBIENTE NOVARA
Scuola primaria Via Galvani

Comune di Novara (NO)
CIRCOLO di LEGAMBIENTE NOVARA
Istituto Tecnico Economico Mossotti
"Recuperiamo i rifiuti dimenticati"
Pulizia degli spazi adiacenti l'istituto, rispetto e abbellimento delle isolette ecologiche ad ogni piano della scuola

Comune di Rivoli, Cascine Vica (TO)

I.C Levi - Scuola primaria Salvador Allende
"Progetto Spazidarte"
Attività per rendere bella la scuola, per realizzare lo “star bene a scuola”.
Lavori di arte in gruppo, in collaborazione con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli e il Museo di arte contemporanea.

Comune di Torino (TO)

Liceo scientifico G. Bruno

Abbellimento degli spazi comuni.

Comune di Torino (TO)
Scuola dell'infanzia Assisi
"Dipingo con te" Pittura del tunnel all'ingresso della scuola con la collaborazione delle famiglie degli alunni.

Comune di Torino (TO)

DIREZIONE DIDATTICA STATALE " R. D'AZEGLIO"

Tinteggiatura delle aule, predisposizione di un orto nel cortile della scuola e laboratorio per adulti e bambini per promovere la bellezza dei gesti che ogni giorno studenti e insegnanti promuovono nel costruire una comunità scolastica coesa e sensibile ai bisogni del proprio territorio.


M'ILLUMINO DI MENO - 15 febbraio 2013

Cos'è? 

E' la celebre campagna radiofonica sul risparmio energetico, lanciata da Caterpillar, Radio2, a cui aderisce ogni anno anche Legambiente.

L'invito è quello di concentrare in un’intera giornata tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi, sperimentando in prima persona le buone pratiche di:
- riduzione degli sprechi;
- produzione di energia pulita;
- mobilità sostenibile (bici, car sharing, mezzi pubblici, andare a piedi)
- riduzione dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, attenzione allo spreco di cibo).
 
Come partecipare?
Spegni le luci del tuo Comune per almeno un'ora. Il nostro intento è quello di aderire con il 100% dei Comuni coinvolti nel Progetto “Innovazione Energetica” in modo da lanciare il messaggio in modo più forte e unitario!
 
Cosa puoi fare di più?
Organizza un evento ad hoc: una manifestazione a tema, un incontro pubblico, una biciclettata simbolica, ecc..

Festa dell'Albero

Ogni anno il 21 novembre festeggiamo gli alberi piantando giovani arbusti per combattere l'effetto serra e fare più belle le nostre città.

Festa dell'Albero

Ogni 21 novenbre piantiamo giovani alberi: sono i polmoni verdi del Pianeta, assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, rendono più belli i nostri territori evidenziandone le diversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico.

Protagonisti dell'iniziativa giovani e giovanissimi studenti coordinati dai circoli di Legambiente: il cortile di una scuola, l'argine di un fiume, una zona degradata e abbandonata sotto casa, sono tanti i luoghi dove possiamo piantare alberi per combattere l'effetto serra, per avere città più belle, più verdi, più vivibili.

http://www.legambiente.it/contenuti/campagne/festa-dellalbero


Un mondo più pulito è possibile!

Durante il fine settimana del 23, 24 e 25 novembre si terrà la V edizione di Ridurre si può, campagna di Legambiente di informazione e sensibilizzazione che si rivolge ai cittadini, alle amministrazioni locali e alle imprese per promuovere comportamenti consapevoli e sostenibili.

Come ogni anno la campagna prende forma durante la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti che si terrà dal 17 al 25 novembre in tutta Europa e vede nuovamente Legambiente nel comitato promotore italiano.

È una campagna di comunicazione ambientale promossa dall'Unione Europea il cui scopo è quello di accrescere la consapevolezza sulla necessità di ridurre drasticamente i rifiuti prodotti e sulle possibili strategie di riduzione, un'occasione importante per parlare degli imballaggi inutili e delle scelte d'acquisto sostenibili.

In tutta Italia Legambiente organizzerà diverse attività per sensibilizzare e promuovere buone pratiche di riduzione dei rifiuti, stand di sensibilizzazione, laboratori didattici e animazione ambientale, distribuzione di materiali informativi, raccolta firme.

Gli eventi e le iniziative prenderanno vita anche all'interno dei supermercati con l'intento di sensibilizzare alle scelte d'acquisto con il minor imballaggio possibile.

Alcune azioni di Ridurre si  può sono

Ridurre Disimballiamoci
Gli imballaggi costituiscono il 60% del volume e il 40% del peso dei rifiuti degli italiani. Questi vengono pagati ben due volte, la prima con la spesa e la seconda quando devono essere smaltiti. Si tratta di montagne di imballaggi che potrebbero essere risparmiati sia alle nostre tasche, sia alla salute del pianeta. Legambiente cerca di sensibilizzare le catene di distribuzione e i cittadini sull'uso eccessivo delle confezioni, invitandoli a consegnare almeno un imballaggio inutile tra quelli acquistati. Quest'anno verranno restituiti, utilizzando banconote inedite e ovviamente finte, i soldi ai consumatori che hanno acquistato imballaggio in eccesso per far capire in modo simpatico e concreto quanto costa all'ambiente e alle nostre tasche un rifiuto.

Mercatini e/o laboratori del Riuso:
Mercatini del riuso attraverso veri e propri baratti! Un'occasione simpatica per intercettare i cittadini, le scuole, altre associazioni e far capire che gli oggetti che non si usano più possono essere riutilizzati da altri. Lo scopo è quello di promuovere la consapevolezza dell’importanza del Riuso e Riciclo come modalità gestione dei rifiutidare al rifiuto “nuova vita” e farlo diventare oggetto di lavoro creativo. Il progetto ecologico del riciclo di oggetti usati contribuisce al riutilizzo non industriale, perché li recupera appunto senza alcun trattamento, diffondendo la buona pratica del riuso come sistema etico-sociale, per lasalvaguardia e la tutela dell’ambiente.


Puliamo il Mondo – ventesima edizione

    Puliamo il mondo

Dal 28 al 30 settembre più di 5.000 volontari impegnati in Piemonte e Valle d'Aosta per un mondo più pulito

Un intero fine settimana dedicato all'ambiente con la partecipazione di Comuni, scuole, associazioni e moltissimi volontari che si prenderanno cura del proprio territorio.

Con ormai 20 anni di età "Puliamo il mondo" torna nei Comuni italiani, ma non solo, questo evento è infatti parte di una campagna mondiale, "Clean Up the World", nata originariamente in Australia nel 1989 e portata in Italia da Legambiente nel 1993.

"Puliamo il Mondo è un'azione simbolica che mira a recuperare numerosi luoghi di degrado, restituendoli al territorio e alla comunità come bene collettivo da tutelare e salvaguardare – spiega Fabio Dovana, presidente Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta -, allo stesso tempo viene promosso il corretto smaltimento dei rifiuti affinché non si ripetano più fenomeni di abbandono. Anno dopo anno cresce il senso civico della popolazione ed è questo il più grande risultato dell'iniziativa: lo testimonia non solo la partecipazione volontaria sempre più numerosa dei cittadini alla giornata, ma soprattutto il fatto che nelle aree pulite negli anni precedenti, anche grazie alla vigilanza dei Comuni, non si sono verificati più abbandoni di rifiuti. Sta diventando chiaro che il prezzo degli abbandoni lo pagano tutti i cittadini e che affrontare il problema è una vera e propria responsabilità collettiva".

In Piemonte e Valle d'Aosta si sono messi in gioco più di 150 Comuni e associazioni con la partecipazione di più di 5.000 volontari, coordinati dai circoli territoriali di Legambiente. Un vero esercito ecologico che ha bonificato e ripulito strade, parchi, giardini pubblici, sponde dei corsi d'acqua, boschi e le purtroppo numerose discariche abusive.

Prendersi a cuore l'ambiente in cui viviamo e difenderlo con comportamenti virtuosi sono alcuni dei principi di Puliamo il Mondo che stanno alla base e che ispirano il progetto Innovazione Energetica.

È con campagne come questa che i cittadini si rendono conto che i propri comportamenti possono diventare fondamentali per la tutela dell'ambiente, proprio per questo Innovazione Energetica propone la contabilizzazione delle proprie emissioni attraverso il sito www.stopthefever.org.

Ben 20 dei comuni partecipanti al progetto Innovazione Energetica hanno aderito a Puliamo il Mondo (Pralungo, Trivero, Novara, Alpignano, Carmagnola, Baveno, Cigliano, Fontanetto Po, Ronsecco, Andrate, Collegno, Rivoli, Torino, Arquata Scrivia, Mirabello Monferrato, Pasturana, Voltaggio, Biandrate, Cameri, Tornaco).

Si è iniziato venerdì 28 con l'impegno delle scuole: hanno partecipato le scuole dei comuni di  Voltaggio, Pralungo, Rivoli, Baveno, Collegno e Alpignano

Tra le iniziative di punta di sabato 29 è stato impegnato nella pulizia di discariche abusive il Comune di Novara. Domenica 30 è stato invece il turno di ulteriori iniziative: a Rivoli, con l'occasione della pulizia del parco cittadino, è stata aperta una sottoscrizione volontaria finalizzata alla ricostruzione di un asilo nido crollato durante il terremoto in Emilia Romagna. Sempre lo stesso giorno i volontari hanno portato attenzione anche alle rive del Po, a Carmagnola, dove è stato  ripulito il Bosco del Gerbasso all'interno del Parco del Po;a  Collegno è stato ripulito il parco cittadino

Molte le iniziative organizzate nella Città di Torino, il venerdì sono state coinvolte alcune scuole della città, il sabato è stato ripulito il Parco del Valentino e sono stati allestiti laboratori creativi con il coinvolgimento di adulti e ragazzi. La domenica invece sono state interessate dal lavoro dei volontari le aree di Lungo Dora Colletta e Lungo Dora Savona.

  • Baveno
  • Carmagnola
  • Rivoli (1)
  • Ricoli (2)
  • Torino - Fiume Po
  • Baveno
  • Carmagnola
  • Rivoli (1)
  • Rivoli (2)
  • Torino - Fiume Po